Trading System di Trading Online Italia

Borsa notizie del 23/12/2015

Borsa - Borsa Notizie

Piazza Affari chiude in calo, acquisti su Buzzi e titoli oil

Piazza Affari ha chiuso sotto la parità una seduta volatile complice il periodo prefestivo caratterizzato da scarsi volumi. L’indice Ftse Mib ha toccato nei primi scambi un massimo intraday a 21.282 punti per poi virare in territorio negativo scivolando sotto la soglia dei 21.000 punti. Tra saliscendi il paniere guida di Milano ha chiuso la seduta a 21.060 punti (-0,19%). Negli Stati Uniti la lettura finale del Pil del terzo trimestre ha segnato un progresso del 2%, in lieve calo rispetto al +2,1% della precedente lettura ma oltre le attese degli analisti che indicavano un incremento dell'1,9 per cento. Brillante performance di Buzzi Unicem (+1,73% a 16,4 euro) in scia alla promozione arrivata dagli analisti di Banca Akros che hanno alzato il giudizio sulla società del cemento ad accumulate dal precedente neutral. Gli esperti hanno ricordato il via libera da parte dell’Antitrust all’acquisizione di Sacci spiegando che “il consolidamento à ¨ un fattore chiave per il mercato italiano del cemento”. Banca Akros ha inoltre alzato il target price del titolo Buzzi Unicem a 18,50 euro dal precedente 17,50 euro. Il rimbalzo del petrolio, con il Brent che ieri era sceso ai minimi degli ultimi undici anni, ha favorito il comparto oil: Eni ha guadagnato l'1,12% a 13,5 euro. Seduta stonata per FCA (-1,8%) con la sua controllata FCA US che ha rimborsato tutte le Secured Senior Notes 8¼% con scadenza 2021 in circolazione. Le obbligazioni sono state rimborsate ad un prezzo pari all’ammontare nominale complessivo di 3,08 miliardi di dollari, oltre agli interessi maturati e non ancora pagati. Male A2A (-1,53% a 1,221 euro) che, su richiesta dei soci di Linea Group Holding, ha prorogato fino al 12 gennaio l’offerta vincolante per la realizzazione di una partnership industriale che prevede l’ingresso di A2A nel capitale sociale di Lgh con una quota del 51%. Tra le banche sotto i riflettori il Banco Popolare (-0,23%) che ha cedu to la partecipazione del 19,90% del capitale di Arca Sgr, a fronte di un corrispettivo complessivo pari a 95,50 milioni di euro. Nel resto del settore le vendite hanno prevalso su Popolare di Milano (-1,84%) e Popolare dell’Emilia Romagna (-0,35%), mentre Montepaschi e Ubi Banca hanno guadagnato rispettivamente lo 0,58% e lo 0,91 per cento.

Borse europee chiudono miste

Seduta altalenante per i listini azionari europei. A Londra il Ftse100 ha terminato in rialzo dello 0,8% a 6.083,1 punti mentre l’Ibex, penalizzato dall’incertezza emersa dalla consultazione elettorale, ha segnato un incremento di mezzo punto percentuale (+0,53%) a 9.415,6 punti. Sostanziale parità invece per Dax e Cac40 che si sono rispettivamente fermati a 10.488,75 e 4.567,6 punti (-0,09 e +0,05%).

Wall Street con il segno più

Il consolidamento delle quotazioni petrolifere hanno sostenuto Wall Street che ha chiuso la seduta in rialzo. In un clima pre-festivo il Dow Jones ha segnato un +0,96% a 17417,27 punti, lo S&P500 e il Nasdaq sono saliti rispettivamente dello 0,88% a 2038,97 punti e dello 0,65% a 5001,11 punti. A spingere gli acquisti è anche l’aggiornamento relativo la crescita economica del terzo trimestre, che, pari al 2%, ha registrato un lieve calo rispetto al +2,1% della precedente lettura ma ha fatto meglio dell’1,9% stimato dagli analisti. Indicazioni migliori delle stime anche dai prezzi delle abitazioni (+0,5% mensile ad ottobre) e dall’indice che misura l’andamento del comparto manifatturiero elaborato dalla Federal Reserve di Richmond (salito da -3 a 6 punti) mentre hanno deluso le vendite di case esistenti, scese a novembre a 4,76 milioni di unità (consenso 5,32 milioni).

Borsa Tokyo chiusa per festività

La Borsa di Tokyo oggi è rimasta chiusa per festività. In Giappone si celebra infatti il compleanno dell'imperatore, considerato una festività nazionale in terra nipponica. Ieri il Nikkei ha terminato la seduta in leggero calo dello 0,16% a 18.886,70 punti.

Market mover: ordini di beni durevoli Usa in primo piano

Giornata densa di market mover. L'agenda macro di oggi prevede la lettura finale del Pil di Francia e Gran Bretagna relativo al terzo trimestre. Dall'Italia attesi gli ordini industriali, il fatturato e le vendite al dettaglio. Nel pomeriggio in arrivo da Oltreoceano il consumo e il reddito delle famiglie, oltre che gli ordini di beni durevoli, le vendite di case nuove e l'ultima lettura della fiducia dei consumatori elaborata dall'università del Michigan.

Finmeccanica: al via la società unica, da gennaio sarà operativa la nuova struttura

Finmeccanica si avvia al battesimo operativo della nuova One Company. Dal primo gennaio prossimo, nei tempi previsti dal piano industriale, la società guidata da Mauro Moretti diventerà un’unica azienda attiva nell'aerospazio, difesa e sicurezza, con un nuovo sistema di governance articolato in quattro settori e sette divisioni, superando il precedente modello della holding a capo di società controllate. La nuova struttura è frutto del processo di divisionalizzazione della società avviato nel giugno 2014. “La divisionalizzazione aumenterà l’efficienza e l’efficacia delle attività di Finmeccanica, riducendo i costi di gestione grazie alle massimizzazione delle economie di scala e delle sinergie", ha affermato Moretti nella nota diffusa oggi, aggiungendo: "Con la One Company, Finmeccanica consolida il proprio posizionamento competitivo sui mercati internazionali dell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza, sempre più complessi e globali, fa cendo leva su aree di leadership tecnologica e di prodotto rafforzate dall'appartenenza ad unico grande gruppo industriale”.

Fonte: Brown Editore

Rendimenti Segnali Operativi

TOI Trading System - Richiedi Prova Gratuita

Potrai operare coi nostri modelli di gestione su

Futures, Azioni Italia, ETF su Indici Europei ed Euro Dollaro.

Specificare: Nome e Cognome, Telefono e Servizio desiderato.

0422.382534 - 349.3270326 - info@trading-online-italia.it


Prova Segnali Trading

Sei un operatore istituzionale o un trader privato?

Inizia ad operare come i Traders di successo servendoti dei loro modelli di gestione!

1 - Scegli il mercato desiderato
2 - Richiedici l'Attivazione gratuita
3 - Utilizza i segnali in modalità demo e reale

Uffcio: 0422.382534
Mobile: 349.3270326
Mail: info@trading-online-italia.it

Login Abbonati

QUOTAZIONE INDICI

opzioni.